Che cos’è una firma digitale e perché ne hai bisogno

L’uso di una firma digitale garantisce che un messaggio in transito sia protetto da intrusioni o intercettazioni. Un documento con firma digitale garantisce l’integrità del messaggio e che non è stato modificato durante il trasporto.


Che cos'è una firma digitale e perché ne hai bisogno

Che cos’è una firma digitale e perché ne hai bisogno

In questo processo, il server crea una firma digitale aggiungendo la crittografia al contenuto del messaggio. Questa crittografia è un processo di hashing unidirezionale, in cui utilizzerai le tue chiavi sia pubbliche che private. Quando invii un documento con firma digitale, il tuo cliente può visualizzare il messaggio, insieme alla tua firma elettronica. Per decifrarlo, usa la tua chiave pubblica. Con questo, può convalidare te e l’autenticità del contenuto del messaggio.

Le firme digitali sono utilizzate per molti formati di messaggistica confidenziale. Che si tratti di un servizio di posta elettronica, transazioni finanziarie online o foto con filigrana con l’ID eBay, il processo garantisce che il contenuto sia protetto. Se la firma digitale sulla trasmissione non è la stessa della chiave pubblica del certificato digitale, il destinatario può essere sicuro che il messaggio è stato modificato.

In che modo una firma digitale garantisce riservatezza?

Fondamentalmente, il server aggiunge una firma digitale al messaggio da trasmettere usando la sua coppia di chiavi. Questo è noto come crittografia a chiave pubblica, il processo più comunemente usato per recapitare un messaggio con firma digitale. PKC (Public Key Cryptography) utilizza sistemi di consegna basati sull’infrastruttura a chiave pubblica.

Come funziona l’infrastruttura a chiave pubblica

PKI (Public Key Infrastructure) crea firme digitali utilizzando le chiavi pubbliche e private, che sono uniche per ciascun utente. La coppia di chiavi è matematicamente collegata tra loro. Mentre la chiave pubblica può essere condivisa apertamente, la chiave privata può essere utilizzata solo dalla persona che firma la transazione.

Per ogni transazione, PKI genera una firma digitale per il mittente con la sua chiave privata. Durante questo processo, un codice crittografico viene incorporato nel messaggio. Quando arriva il messaggio con firma elettronica, il destinatario può decrittografare la firma digitale con la chiave pubblica del mittente. Convalida la firma digitale del mittente. In questo modo, il destinatario può essere sicuro che il contenuto del documento non viene modificato.

Per illustrare un esempio più semplice:

Considera A, che firma digitalmente un file facendo clic ‘cartello’ nella sua app di posta elettronica. Il processo hash unidirezionale a cui abbiamo fatto riferimento in precedenza, calcola il valore hash per il contenuto di questo file. A usa la sua chiave privata o la chiave di firma per crittografare questo valore di hash. Pertanto, crea una firma digitale, che viene incorporata nel messaggio originale.

Quando A invia questo file a B, la sua app di posta elettronica identifica la firma digitale sul messaggio. Ora B può utilizzare la chiave pubblica di A, che è apertamente disponibile, per decrittografare questa firma digitale. Può anche calcolare il valore hash del file originale di A. Per convalidare il mittente, confronta questo valore di hash con l’hash decrittografato del messaggio di A. Se questi due valori non sono uguali, significa che il messaggio è stato manomesso.

Perché hai bisogno di una firma digitale?

Molte industrie richiedono una firma digitale per le transazioni commerciali. La maggior parte delle regioni geografiche ha fissato i propri standard per i processi di firma elettronica che utilizzano la tecnologia della firma digitale.

Questi standard locali di firma elettronica si basano sulla metodologia PKI. A livello internazionale, questi standard aiutano a prevenire la possibilità di manipolazioni o falsificazioni di documenti firmati elettronicamente.

Come creare una firma digitale?

Se si desidera creare una firma digitale, è possibile farlo da soli utilizzando un certificato digitale. Tuttavia, l’utilizzo di certificati autofirmati rende difficile per i tuoi clienti convalidare la tua firma digitale. Quindi, il modo migliore è rivolgersi a specifiche autorità di certificazione (CA) per ottenere la tua firma digitale. Ciò consente ai destinatari di verificare facilmente l’autenticità della firma digitale.

Innanzitutto, è necessario scaricare un certificato digitale da una CA attendibile come GlobalSign o DocuSign. Installa il certificato e quindi puoi firmare digitalmente i tuoi messaggi. Utilizzando le funzioni “firma” e “crittografia” sulla tua app di posta elettronica, puoi firmare e crittografare digitalmente i messaggi da inviare ai tuoi clienti. Ciò è particolarmente apprezzato nei circuiti aziendali. I tuoi clienti hanno la certezza che l’e-mail proviene davvero da te e non da un impostore.

Non tutte le firme digitali sono uguali

Esistono vari tipi di firme digitali in uso su piattaforme diverse. Queste piattaforme di elaborazione dei documenti consentono la creazione e l’uso di diverse firme digitali. Ad esempio, Adobe PDF supporta l’incorporamento di dettagli come l’immagine di una firma fisica, un sigillo ufficiale, una data e una posizione. I documenti di Microsoft Word supportano le firme digitali visibili e invisibili.

Tipi di documenti PDF con firma digitale

  1. Certificato: Una firma di certificazione incorporata nel documento PDF lo protegge da eventuali manomissioni. Indica anche che hai inviato il documento. Questi documenti PDF hanno un nastro blu nella parte superiore, che è unico per ogni documento. Questo contiene le informazioni su chi l’ha firmato e chi ha rilasciato il certificato.
  2. Approvazione: Le firme di approvazione sul documento PDF aiutano a ottimizzare la procedura di approvazione dell’organizzazione aziendale. Le approvazioni verranno acquisite e incorporate nel documento.

Tipi di documenti Word firmati digitalmente

  1. Visibile: Gli utenti singoli o multipli possono firmare digitalmente lo stesso documento Word. Le firme verranno visualizzate sul documento in modo simile a come le vedi in un documento fisico.
  2. Invisibile: Le firme digitali invisibili mantengono nascoste le informazioni sul documento. Sulla barra delle applicazioni viene visualizzato un nastro blu visivo che indica l’autenticità del documento e la sua origine.

Sicurezza fornita

A seconda del requisito, le firme digitali forniscono sicurezza nei tre servizi principali di seguito:

Autenticazione del mittente- Prova del firmatario del documento. Qui le firme digitali possono identificare l’utente.

Integrità dei dati- Prova di integrità del contenuto del documento. Ciò dimostra che i dati non vengono modificati.

Non ripudio- Non è possibile per il mittente negare la firma del documento. Se è dimostrato in tribunale che il firmatario ha creato la firma, non può negare falsamente questo fatto.

Firme digitali e applicazione legale

Il processo di firma digitale è in uso da molti anni. Molti paesi hanno fissato i propri standard e la propria legislazione sulla firma elettronica. La Direttiva UE sulle firme elettroniche è in vigore dal 1999, mentre gli Stati Uniti hanno implementato le Firme elettroniche nel Global and National Commerce Act (ESIGN) dal 2000. Molti altri paesi hanno anche adottato regolamenti simili a questi due. Ciò rende le firme elettroniche, i documenti firmati digitalmente e i contratti legalmente vincolanti.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector