Le VPN vendono i tuoi dati a terzi?

La vendita di dati di terze parti tramite VPN è reale! Le persone in tutto il mondo usano le reti private virtuali per la privacy e per navigare in Internet in modo anonimo. Come tutti i provider di servizi, anche le VPN hanno le loro sfumature positive e negative. I cattivi non prendono sul serio la sicurezza dei tuoi dati. Una recente indagine ha mostrato che quasi 26 delle 117 VPN più popolari stavano salvando i dati degli utenti. Con le nuove leggi GDPR attualmente in vigore, anche i fornitori di servizi VPN vengono attentamente controllati per come stanno utilizzando le banche dati dei clienti. La parte interessante è che la raccolta dei dati non è illegale poiché i fornitori di servizi menzionano questi termini nella loro politica sulla privacy. Come utenti, tuttavia, saltiamo principalmente la lettura di quella parte e facciamo clic su “Accetto”.


Le VPN vendono i tuoi dati a terzi?

Le VPN vendono i tuoi dati a terzi?

Come le VPN finiscono per vendere i tuoi dati

Molti dei fornitori di servizi VPN non sono chiari su come stanno facendo soldi con l’utilizzo del loro servizio. Ci sono servizi VPN gratuiti oltre a quelli a pagamento, alcuni sono famosi, popolari e ampiamente utilizzati mentre altri potrebbero essere un po ‘ombrosi. Non è davvero così facile identificare quale servizio potrebbe utilizzare impropriamente i tuoi dati e quali lo terranno al sicuro.

Rimanere completamente anonimi durante l’utilizzo di una VPN non è del tutto possibile. I fornitori di servizi VPN dispongono di grandi quantità di dati utente preziosi per la tecnologia basata sui dati e per i giganti digitali. Pagano atroci somme di denaro per queste informazioni che le società VPN accettano volentieri.

In che modo le società VPN vendono i dati dei clienti a terzi:

Esistono numerosi modi in cui un fornitore di servizi VPN può utilizzare i tuoi dati personali per apportare alcuni bug aggiuntivi. La maggior parte dei metodi include la vendita delle informazioni fornite alla VPN alle agenzie pubblicitarie.

  • Il tuo indirizzo email è condiviso con i loro partner di marketing. Si tratta di informazioni inestimabili per le aziende che richiedono database di posta elettronica di grandi dimensioni per il marketing digitale, l’email marketing e altre iniziative simili.
  • Molte società VPN hanno le proprie armi aziendali che possono fare buon uso dell’analisi dei dati per la quale richiedono grandi quantità di dati dei clienti. Non è difficile dedurre da dove arrivano tutte queste informazioni.
  • Alcune società VPN gratuite utilizzano la tua rete per instradare altri utenti in modo che abbiano accesso alla tua rete locale e all’indirizzo IP. Questa pratica può essere particolarmente pericolosa in quanto qualsiasi individuo, anche qualcuno coinvolto nel crimine informatico potrebbe usare la tua rete e non c’è modo di convincere le autorità che non eri tu.
  • Le società VPN ottengono i loro ricavi dagli annunci che vengono eseguiti anche sulla tua rete. Questi inserzionisti sono autorizzati a registrare e tracciare i tuoi dati. Visualizza annunci su app che usi, annunci sponsorizzati, video e molti altri tipi di annunci sulla tua VPN possono facilmente accedere ai tuoi dati.
  • Molto spesso ricevi notifiche che ti avvisano dell’aggiunta di cookie nel tuo browser e permetti che accada. Inconsapevolmente o consapevolmente, i tuoi dati vengono tracciati e venduti dalle società VPN a coloro che sono disposti a pagare il prezzo.
  • Le VPN impostano un limite di 500 Mb / giorno o simile per farti passare a un piano a pagamento. Una volta effettuato ciò, è possibile registrare i dettagli di pagamento e le informazioni bancarie, i dati PayPal, ecc.
  • Le informazioni sul dispositivo, i dati sulla posizione, le informazioni sull’hardware del dispositivo e le informazioni sul fornitore di servizi possono essere vendute a società di data mining.
  • Alcune VPN possono anche avere il pieno controllo del tuo smartphone: possono accedere al tuo dispositivo e alla cronologia delle app allo stato e all’identità del tuo telefono. È un pensiero spaventoso ma alcune reti non sicure possono anche modificare ed eliminare i media del telefono.

Perché le VPN vendono i tuoi dati?

Come dice il proverbio “se non ti viene venduto un prodotto, molto probabilmente sei il prodotto”. Qualunque cosa abbia la promessa di essere libera ha un programma nascosto. Come pensi che qualsiasi servizio “gratuito” mantenga la sua funzione e si sostenga (nulla è gratuito, ne sappiamo tutto dopo che Obamacare ci ha colpito in faccia!)? Ci deve essere una fonte di entrate. Le VPN che finiscono per vendere i dati degli utenti lo fanno per molte ragioni, tra cui le seguenti:

  • Costo di manutenzione di un server: Mentre stai usando la VPN, il tuo traffico deve essere instradato attraverso i loro server, questo ha un costo ad esso collegato. Tutto dipende dalla forza della base utenti della VPN gratuita. Minore è la forza, i costi del server possono essere in migliaia di dollari e per le VPN con reti di clienti più grandi i caricatori del server possono arrivare a milioni.
  • Per aumentare le entrate: Senza avere una generazione di entrate del prodotto fisso e sostenere la crescita monetaria può essere una vera sfida. Negli ultimi tempi gli annunci display hanno iniziato a pagare di meno. I fornitori di servizi VPN ne traggono vantaggio e condividono le informazioni degli utenti o le vendono alle aziende che devono creare annunci mirati sulla base di dati preziosi.
  • Per fare semplicemente milioni: Avere accesso ai dati di milioni di utenti è come sedersi su una miniera d’oro. Sarebbe anche difficile resistere all’impulso di non usarlo in qualche modo e guadagnare milioni di dollari. A meno che una società non abbia rigide politiche a cui si attengono, queste informazioni sull’utente possono essere facilmente vendute o divulgate in cambio di ingenti somme di denaro bonus.

Non essere ingenuo: le VPN gratuite vendono i tuoi dati!

In conclusione, è sicuro affermare che non può esserci alcuna garanzia di completa sicurezza dei dati da un fornitore di servizi VPN a meno che non lo sia esplicitamente indicato nella sua politica sulla privacy dei dati.

Tuttavia, puoi adottare misure per assicurarti di fare del tuo meglio per proteggere informazioni personali, private e riservate e utilizzare i servizi di sole società VPN affidabili e rinomate che forniscono servizi a pagamento e premium. 

Proteggiti!

Kim Martin
Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me