Telia costretta a divulgare le informazioni personali degli utenti

Provider di servizi Internet svedese Telia è ora costretto a farlo divulgare informazioni personali appartenente a 8.600 indirizzi IP svedesi sospettati di condivisione illegale di file. Ieri la corte dei brevetti e del mercato ha annunciato la sua sentenza. Lo studio legale danese Njord ha portato il caso in tribunale. Di conseguenza, Telia deve divulgare informazioni personali su persone che si ritiene stiano scaricando materiale piratato tramite app P2p come Bittorrent o uTorrent. Le informazioni divulgate includeranno quelle persone e-mail, numeri di telefono e indirizzi fisici. Njord contatterà quindi questi trasgressori del copyright, costringendoli ad entrambi pagare un accordo o portare il caso in tribunale. È un altro giorno triste per tutti coloro che si occupano di privacy su Internet. La decisione arriva settimane dopo che Bredbandsbolaget, un altro ISP svedese, è stato costretto a impedire ai suoi utenti di accedere a Pirate Bay.


Telia costretta a divulgare le informazioni personali degli utenti

Telia costretta a divulgare le informazioni personali degli utenti

Telia per divulgare informazioni personali degli utenti

L’addetto stampa di Telia, Inger Gunterberg, ha dichiarato che “Crediamo che la privacy dei nostri clienti sia incredibilmente importante, ma ora è arrivato il giudizio e dobbiamo seguire”. 

Ciò significa che Njord Lawfirm può ora inviare lettere di violazione del copyright alle persone che sembrano essere responsabili degli indirizzi IP utilizzati per la condivisione di file e il download di torrent. Lo studio legale ha dichiarato che non intende portare il caso in tribunale se la persona paga una tassa di SEK 2000-3000. Quella cifra equivale approssimativamente a $ 240 a $ 330.

Anche Njord lo ha richiesto Tele2, Telenor e Bredbandsbolaget devono inoltre divulgare informazioni personali dei propri utenti. Quindi, se vivi in ​​Svezia, la tua privacy online è in gioco qui.

Come posso essere catturato Torrenting?

Ogni volta che prendi parte alla condivisione di file o al torrent, il tuo indirizzo IP viene aggiunto a uno sciame di torrent. In altre parole, l’indirizzo IP di tutti coloro che eseguono il seeding o il peering dello stesso file torrent viene reso pubblico. Telia può accedere a quello sciame di torrent e quindi controllare tutti gli indirizzi IP che scaricano quel torrent.

Successivamente, Njord invia l’indirizzo IP sospettato di condivisione illegale di file a Telia che a sua volta fornisce al legislatore le informazioni personali di chiunque utilizzi tale indirizzo IP.

L’unico modo per non farsi prendere è nascondere il tuo indirizzo IP durante il torrenting. L’utilizzo della VPN è il modo migliore per rimanere anonimi ogni volta che scarichi film, musica, app o programmi TV online.

Come proteggere la tua privacy tramite VPN

Puoi ancora svolgere le tue attività quotidiane online senza doversi preoccupare dei troll del copyright che spiano quello che stai facendo. Tutto quello che devi fare è utilizzare una rete privata virtuale. La connessione a un server VPN ti consente di crittografare tutto il tuo traffico e nascondere il tuo indirizzo IP.

  • Invece di avere il tuo indirizzo IP aggiunto allo sciame torrent del file che stai scaricando, viene aggiunto l’indirizzo IP del server VPN a cui tieni connesso.
  • Scarica torrent in modo anonimo purché tu sia connesso al server VPN.
  • VPN ti consente anche accedere ai siti vietati dal proprio ISP come Pirate Bay o KickAss Torrents.
  • Puoi usare VPN per aggirare le restrizioni geografiche e accedere ai canali di streaming geobloccati in Svezia. In altre parole, sblocca American Netflix, HBO GO, BBC iPlayer e molti altri.

Come configurare la VPN per scaricare i torrent in modo anonimo

La configurazione di una connessione VPN è più semplice di quanto si pensi. Il processo di creazione del tuo account VPN e connessione a un server VPN può richiedere meno di 10 minuti. Seguire queste istruzioni per scarica i torrent in modo anonimo indipendentemente dall’ISP che stai utilizzando.

  1. Innanzitutto, registrati con un provider VPN. Assicurati che il tuo servizio VPN supporti effettivamente le app P2P.
  2. Successivamente, scarica l’app VPN dal sito Web dei tuoi provider VPN sul tuo PC, Mac, Android o dispositivo iOS.
  3. Ora avvia l’app e usa il tuo account VPN per accedere.
  4. Infine, connettiti a un server VPN dall’app.

Se vai su WhatIsMyIP.Network dopo esserti connesso a un server VPN, vedrai l’indirizzo IP di quel server VPN invece del tuo. Tutte le app e i siti visitati o utilizzati vedranno anche l’IP dei server VPN e non i tuoi.

In termini di quale provider VPN dovresti iscriverti, devi verificare che il provider VPN con cui ti iscrivi non conserva i registri delle tue attività di navigazione. ExpressVPN è un buon esempio di servizio VPN compatibile con P2P.

Telia costretta a divulgare le informazioni personali dei propri utenti: le prossime novità?

La politica degli ISP che condividono le informazioni personali dei loro utenti con i troll del copyright è una novità in Svezia. Tuttavia, gli utenti di Internet in altri paesi come Regno Unito, Stati Uniti e Germania hanno sofferto di tali misure per anni. Come utenti finali, non possiamo fare molto per modificare tali politiche, ma possiamo adottare ulteriori misure per proteggere la nostra privacy online utilizzando VPN.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector