Recensione PrivateVPN 2020

Se hai mai usato una VPN prima, probabilmente ti sei imbattuto in nomi familiari come ExpressVPN, IPVanish e VyprVPN ad un certo punto. Solo perché questi provider di servizi VPN sono popolari, non significa necessariamente che siano i migliori, però. Esistono altri provider di servizi VPN altrettanto impressionanti ma meno conosciuti. PrivateVPN, un’ Svedese-based Provider VPN stabilito in 2009, rientra sicuramente in quella categoria. Se stai pensando di iscriverti a PrivateVPN, probabilmente vorrai sapere se questo provider VPN vale o meno i tuoi soldi. Con questo in mente, abbiamo preparato quanto segue Revisione PrivateVPN.


Revisione PrivateVPN 2020

Statistiche rapide

Soddisfatti o rimborsati30 giorni
Connessioni simultanee consentiteIllimitato
Servizi di streaming supportatiNetflix, BBC iPlayer, Hulu, Amazon Prime e Disney+
Nessuna politica sui registri
crittografiaCrittografia AES 256
Protocolli di sicurezzaOpenVPN, PPTP, L2TP, IKEv2 e IPSec
Caratteristiche specialiKill switch, Stealth VPN e Port Forward
Servizio ClientiSupporto live 24/7
Posizioni del server60 paesi
Numero di server100+ server
Switch serverIllimitato
Dispositivi supportati & estensioni webWindows, Mac, iOS, macOS
Giurisdizione legale VPNSvezia
Prova gratuita7 giorni

Pro e contro

Non esiste un provider VPN con un punteggio perfetto. Tutti hanno il loro pro e contro, e questo è esattamente il caso di PrivateVPN. Ecco una somma di ciò che ci è piaciuto e che non ci è piaciuto del servizio:

Professionisti

  • 6 connessioni simultanee
  • Prezzi convenienti
  • Crittografia a 2048 bit con AES-256
  • Larghezza di banda illimitata
  • Proxy SOCKS5 e HTTP
  • Registrazione zero
  • Server in 60 paesi
  • 30-giorni rimborso garantito
  • Torrenting / P2P supportato
  • Impostazione remota gratuita
  • Port forwarding
  • Opzione di pagamento BitCoin.
  • Prova gratuita di 7 giorni

Contro

  • Alcuni server sull’app Mac non si sono connessi.
  • Nessun proxy DNS intelligente

Applicazioni PrivateVPN

Abbiamo testato l’app PrivateVPN e possiamo dire che la sua interfaccia è abbastanza semplice. Gli utenti possono scaricare l’app PrivateVPN dal loro sito Web, Google Play Store o Apple Store.

Ad essere onesti, scaricare l’applicazione dal loro sito Web non è così semplice. Ogni provider VPN là fuori ha un Sezione app sul suo sito web, ma questo no.

Abbiamo dovuto cercare la loro app in tutto il sito Web e alla fine l’abbiamo trovata nella sezione “Perché PrivateVPN?” Sezione. Successivamente, facciamo clic su “Visualizza il nostro software” e ci arriviamo scarica l’applicazione.

Potrebbe essere stato più facile, ma almeno abbiamo ottenuto il cliente. Ora, a parte questo, vediamo come appaiono le app:

finestre

L’app PrivateVPN per Windows ha sorprendentemente molte funzionalità, tra cui l’opzione per scegliere il protocollo VPN, una sezione di fatturazione e una protezione della connessione (kill switch).

Applicazione Windows di PrivateVPN

Nel complesso, il processo di installazione è semplice e rapido. Ci è voluto secondi per stabilire una connessione, che è ottimo per coloro che non hanno molta familiarità con il funzionamento di una VPN.

Mac OS

Per quanto riguarda l’applicazione Mac, abbiamo assistito ad alcuni alti e bassi durante l’esame. Proprio come la versione per PC, l’app PrivateVPN ha un Approccio semplice e avanzato. Ecco come appare l’applicazione:


Nella sezione avanzata, gli utenti possono scegliere il loro protocollo VPN, abilitare il funzione kill switch, o attiva VPN invisibile. Inoltre, puoi scegliere a quale server vuoi connetterti e la crittografia VPN che desideri avere quando sei connesso.

Questa versione dell’app non è così facile agli occhi degli utenti che non conoscono i provider VPN, ma è gestibile con un po ‘di conoscenza.

Tuttavia, non è questo il problema di cui volevamo parlare. Durante la connessione ad alcuni server ci sono voluti pochi secondi, in particolare abbiamo riscontrato un problema con uno di essi New York 4. New York Server

Il server non si connetterà affatto. L’abbiamo persino lasciato per circa cinque minuti ed era ancora sul Schermata di connessione. È stato davvero deludente New York 4 è uno dei server che sbloccano Netflix.

androide

Questo era il nostro preferito. Suo appariscente, semplice e pieno di funzioni interessanti attraversare. Il processo di connessione è stato molto semplice e veloce. Non ci sono voluti più di circa tre secondi per stabilire una connessione nonostante la posizione del server. Ecco come appare l’App per Android:


Tuttavia, non ci è piaciuto il fatto che il client Android non include un kill switch, ma ha il Funzionalità VPN invisibile. Tuttavia, ciò che ci è piaciuto di più è la possibilità di connettersi a un server specifico in base al servizio di streaming che si desidera sbloccare.

L’app per Android ti mostra un intero elenco di servizi in tutto il mondo. Ne scegliamo solo uno e PrivateVPN lo farà connettici a un rispettivo server.


Questa è una funzione molto importante se ci sono utenti che non sono a conoscenza del Paese ospitante di un canale. In questo caso, ci congratuliamo vivamente PrivateVPN per un tale sforzo.

Recensioni su App Store

Google Play Store e Apple Store hanno le proprie valutazioni in base a ciò che gli utenti sperimentano mentre utilizzano un determinato servizio. Dobbiamo prendere in considerazione anche questo.

Secondo Google Play Store, PrivateVPN ha un 4.2 / 5 valutazione e più di 100k download. Questa è una valutazione molto buona e se fossimo nuovi clienti, saremmo incuriositi dalla popolarità dell’app.PrivateVPN Android

Quanto a utenti iOS, questo è quando le cose vanno un po ‘a sud. Non abbiamo testato il servizio su iPhone o iPad, ma le recensioni su Apple Store non erano a favore di PrivateVPN.PrivateVPN iOS

Il provider ha guadagnato un 2.6 valutazione, che è un po ‘ sopra la media. Se l’applicazione è simile all’app Android, riteniamo che questo tipo di valutazione sia un po ‘ingiusto.

Recensioni di Trustpilot

Uno dei siti Web più affidabili per verificare la credibilità di una determinata azienda è Trustpilot. Controlliamo sempre cosa ha da dire questo sito Web di recensioni su un determinato provider VPN mentre lo stiamo valutando.

Abbiamo cercato PrivateVPN e i risultati sono stati eccezionali. Apparentemente, Trustpilot ha dato a 4.5 / 5 valutazione, contrassegnandolo come “Un servizio eccellente”. PrivateVPN Trustpilot

A volte queste recensioni provengono da un basso numero di utenti. Tuttavia, la valutazione di PrivateVPN viene 411 recensioni complessivamente.

Posizioni del server VPN

PrivateVPN ha finito 150 server in 60 paesi diversi. Ecco l’elenco di PrivateVPN delle posizioni dei server VPN. Gli utenti hanno accesso a una rete globale di server di livello 1. A parte gli Stati Uniti (circa 14 server), tutti gli altri Paesi elencati di seguito hanno attualmente 1 o 2 posizioni server VPN.Server PrivateVPN

  • Emirati Arabi Uniti
  • Argentina
  • Austria
  • Australia
  • Bruxelles
  • Bulgaria
  • Brasile
  • Canada
  • Svizzera
  • Chile
  • Colombia
  • Costa Rica
  • Cipro
  • Repubblica Ceca
  • Germania
  • Danimarca
  • Spagna
  • Finlandia
  • Francia
  • Grecia
  • Hong Kong
  • Croazia
  • Ungheria
  • Indonesia
  • Irlanda
  • Israele
  • Isola di Man
  • India
  • Islanda
  • Italia
  • Giappone
  • Corea del Sud
  • Lituania
  • Lussemburgo
  • Lettonia
  • Moldova
  • Malta
  • Messico
  • Malaysia
  • Olanda
  • Norvegia
  • Nuova Zelanda
  • Panama
  • Filippine
  • Polonia
  • Portogallo
  • Romania
  • Serbia
  • Russia
  • Svezia
  • Singapore
  • Slovacchia
  • Tailandia
  • tacchino
  • Taiwan
  • Ucraina
  • Regno Unito
  • stati Uniti
  • Vietnam
  • Sud Africa

Prestazioni di velocità

Come con la maggior parte degli altri provider di servizi VPN, alcuni di questi server VPN sono veloci, mentre altri possono ridurre leggermente la velocità di Internet. Ma questo è qualcosa che gli utenti dovrebbero aspettarsi ogni volta che utilizzano una VPN.

Dobbiamo notare che non abbiamo riscontrato buffering né scarsa qualità dello streaming quando si utilizza PrivateVPN per sbloccare Netflix americano al di fuori degli Stati Uniti. Abbiamo eseguito alcuni test per vedere come ha fatto PrivateVPN in termini di velocità. Eccoli:

  • Innanzitutto, questa è la nostra connessione senza connettersi a un server PrivateVPN. Stiamo assistendo a basse velocità di download, ma ciò non influirà sui nostri test.PrivateVPN non connesso
  • Successivamente, abbiamo provato un server americano. Abbiamo scelto Los Angeles in quanto è l’unico disponibile in grado di sbloccare Netflix. Avremmo usato New York 4, ma non si stava connettendo.US Server PrivateVPN
  • Il Server del Regno Unito ci siamo collegati dopo che ha mostrato risultati leggermente migliori, enfasi su “Leggermente”. Tuttavia, il calo della velocità di Internet non è stato altrettanto.Server del Regno Unito
  • Infine, ci siamo collegati a server nelle vicinanze, che abbiamo selezionato manualmente come opzione non è disponibile nell’app. I risultati sono stati davvero buoni, registrando solo a Calo del 34% in velocità.Server vicino PrivateVPn

Ciò che i test hanno mostrato è stato promettente. Alla fine, siamo stati in grado di farlo streaming di contenuti HD senza assistere a problemi di buffering.

Restrizioni geografiche di sblocco

Come aggirare i blocchi regionali è uno dei compiti principali di a Rete privata virtualeK. Prendiamo davvero sul serio questa azione quando valutiamo un determinato fornitore.

Netflix

Bypassare le restrizioni geografiche imposte a Netflix è il luogo in cui PrivateVPN brilla davvero. Mentre la maggior parte delle VPN ha lasciato cadere l’asciugamano e ha rinunciato quando si tratta di sbloccare American Netflix e simili, PrivateVPN consente agli utenti di sbloccare 12 regioni Netflix!

Ciò include USA, Regno Unito, Canada, Danimarca, Francia, Germania, Finlandia, Polonia, Svezia, Norvegia, Svizzera e Paesi Bassi. Abbiamo testato tutte queste regioni e siamo stati in grado di guardare Netflix ogni volta. Bene, tranne quella volta in cui ci siamo presentati temuti Errore proxy Netflix.

“Perdonate l’interruzione. Sembra che tu stia utilizzando un sblocco o un proxy. Disattiva uno di questi servizi e riprova. Codice errore: M7111-5059. ”Errore Netflix PrivateVPN

Ciò si è verificato quando ci siamo collegati a un server ad Atlanta. Apparentemente, fuori da tutto 14 server negli Stati Uniti, solo cinque di loro funzionano con Netflix (abbiamo controllato la sezione Per servizi nell’app Android).

A parte l’errore del proxy, abbiamo riscontrato un altro problema durante l’accesso a Netflix. Questa è la prima volta che ci è mai successo e lo facciamo da molto tempo.

Dopo aver effettuato l’accesso con il nostro account (collegato a PrivateVPN), questo errore spuntato:

“Errore del sito Netflix. Impossibile elaborare la tua richiesta. “Errore sito privato

Volevamo dare PrivateVPN il beneficio del dubbio, ma si è scoperto che sta causando un tale problema. Tuttavia, siamo stati in grado di accedere nel momento in cui ci siamo disconnessi dal suo server.

D’altra parte, mentre stiamo testando Mac, abbiamo dovuto usare il server di Los Angeles come abbiamo detto sopra che quello di New York non si stava collegando. Una volta ci siamo connessi Los Angeles, dobbiamo vedere Sfortunato, uno dei titoli esclusivi degli Stati Uniti di Netflix.PrivateVPN Netflix sbloccato

Quindi, tecnicamente, con il server giusto, PrivateVPN è un buon candidato sbloccare Netflix americano all’estero.

PrivateVPN e altri servizi di streaming

Ovviamente, Netflix non è l’unico servizio di streaming popolare là fuori, né è l’unico con un rigoroso meccanismo di blocco VPN. Ecco perché abbiamo anche eseguito alcuni test su piattaforme importanti come Hulu, BBC iPlayer e Amazon Prime Video.

Amazon Prime

Ancora una volta, senza fare affidamento sull’elenco all’interno di App per Android, abbiamo subito un blocco immediato usando Video Amazon Prime, per esempio. Il canale ci ha colti nell’atto e ci ha dato quanto segue messaggio di errore:

“Il tuo dispositivo è connesso a Internet tramite un servizio VPN o proxy. Disabilita e riprova. “Amazon Prime Error PrivateVPN

Il Server di Los Angeles è lo stesso che abbiamo usato per sbloccare Netflix negli Stati Uniti. Ma a quanto pare, non funziona con Amazon Prime. Quindi, abbiamo fatto affidamento sull’elenco nell’applicazione Mobile e ci siamo collegati a un server in New York 4.

Abbiamo usato il client mobile questa volta poiché il server non funziona su Mac. Questa volta, i risultati sono stati positivi e siamo stati in grado di farlo sbloccare l’Amazon Prime americano nel nostro Paese.Amazon Prime sbloccato

Quindi, fondamentalmente, PrivateVPN può sbloccare anche Amazon Prime. Fin qui tutto bene, eh?

Hulu

Hulu viene fornito con misure di difesa molto forti contro le VPN. Tuttavia, con PrivateVPN, non era un problema per noi da sbloccare nella nostra regione.

Il processo è stato fluido e immediatamente efficace. Non ci siamo bloccati affatto. Ci siamo appena collegati a un Server americano a Los Angeles, stabilì una connessione e trasmise Hulu con facilità.PrivateVPN Hulu

Lo stesso server che ha sbloccato Netflix è stato usato qui con Hulu. Come visto sopra, siamo stati in grado di guardare il potere sul nostro Dispositivo Mac. Vorremmo notare che il server di Los Angeles non è stato elencato nella sezione “Per servizio” su Android. Quindi, in sostanza, non possiamo sempre fare affidamento su di esso.

BBC iPlayer

BBC iPlayer è stato un importante punto di svolta nel settore dello streaming all’interno di Regno Unito. Il servizio ha milioni di spettatori, principalmente perché offre i suoi contenuti gratuitamente.

Tuttavia, nonostante sia gratuito, ha ancora uno dei blocchi VPN più potenti disponibili. E di nuovo, PrivateVPN si è rivelato un degno avversario e ci è riuscito sbloccare il canale al di fuori del Regno Unito. BBC iPlayer PrivateVPN

PrivateVPN ha solo due posizioni server nel Regno Unito. E l’utilizzo di entrambi ci ha permesso di accedere a BBC iPlayer nella nostra regione.

Proxy DNS intelligenti

La modifica dei codici DNS su una determinata piattaforma può facilmente aggirare le restrizioni geografiche. Ecco perché prendiamo in considerazione se la VPN che stiamo valutando offre Proxy DNS intelligenti.

Alcuni server VPN potrebbero non riuscire a sbloccare determinati canali. Pertanto, Smart DNS è un’ottima alternativa in quel caso. Inoltre, la tecnologia consente anche agli utenti di trasmettere i migliori canali con perdita di velocità minima poiché non è presente alcuna crittografia per manometterla.

Tuttavia, ha un costo, la sicurezza degli utenti. Ma è un ottimo sostituto se gli utenti stanno solo cercando di trasmettere contenuti con restrizioni. Ora, nulla è stato menzionato sul sito Web di PrivateVPN, quindi l’abbiamo portato al loro team di supporto.

Hanno fatto luce sulla questione e ci hanno informato che tale funzione non è disponibile all’interno del loro servizio.Chat dal vivo

Non è un grande svantaggio poiché il provider è in grado di sbloccare i migliori canali come Netflix, Hulu e BBC iPlayer, ma sicuramente lo classifica tra le altre VPN che offrono il servizio.

Supporto P2P

PrivateVPN è torrente-friendly e supporta condivisione illimitata di file P2P. Inoltre, il port forwarding è disponibile su server specifici. Secondo l’applicazione Android, ecco i server dedicati alle azioni P2P:

  • Brasile
  • Canada
  • Finlandia
  • Francia
  • Germania
  • Italia
  • Giappone
  • Olanda
  • Norvegia
  • Polonia
  • Spagna
  • Svezia
  • Svizzera
  • UK
  • Stati Uniti d’America

Pur avendo una varietà di siti Web che consentono azioni P2P anonime, PrivateVPN consiglia i loro server Svezia fare così.

vita privata

La prima cosa che gli utenti devono controllare prima di registrarsi con un servizio VPN è la loro politica di conservazione dei dati. Non possiamo sottolineare abbastanza quanto sia importante utilizzare solo VPN mantenere nessun registro delle attività di navigazione degli utenti.

PrivateVPN ha sede in Svezia, che fa parte del Associazione Quattordici Occhi, una versione estesa di Five Eyes Alliance. Ciò può sollevare alcune domande in merito alla privacy degli utenti.

Al fornitore potrebbe essere chiesto di raccogliere i dati dell’utente per un ulteriore utilizzo da parte delle forze dell’ordine. Tuttavia, PrivateVPN rende chiaro che loro né tenere registri; né condividere i dettagli dei propri clienti con terze parti.

Loro politica sulla riservatezza è più che chiaro su come non raccolgono i nostri dati:

“PrivateVPN non raccoglie o registra alcun traffico o utilizzo del suo servizio. Se stai visitando il nostro sito, non devi fornirci alcuna informazione identificabile. Per ulteriori informazioni, consultare la sezione “cookie” più in basso.

Per poter utilizzare il nostro servizio, è necessario registrare un account sul nostro sito. Per registrare un account, è necessario fornirci un indirizzo e-mail e una password. L’indirizzo e-mail è il tuo nome utente.

Tutti i pagamenti vengono effettuati tramite Payson, Paypal o Stripe e facciamo riferimento alla loro politica sulla privacy e ai termini di utilizzo per ulteriori informazioni sul tipo di informazioni che potrebbero raccogliere. Non seguiamo alcuna attività al di fuori del nostro sito. “

Non fidarti mai di un fornitore di servizi VPN che non rispetta la tua privacy. Hotspot Shield, ad esempio, un nome noto nel settore VPN, è stato recentemente accusato di vendere a terzi i dati dei propri utenti, esponendo efficacemente questi utenti online anziché fornire loro un ulteriore livello di privacy e sicurezza.

Kill Switch & Modalità Nascosta

Le funzioni di privacy migliorano la capacità di una VPN di proteggere i propri clienti durante la navigazione sul Web. Questo ci porta alla tecnologia kill switch, che interrompe Internet di un utente se la connessione VPN subisce una caduta improvvisa.

PrivateVPN ha un automatico kill switch, ma non è disponibile su tutte le piattaforme. Ad esempio, il client Android non dispone di tale funzionalità. È stato piuttosto deludente, ma almeno lo compensa sull’app Mac.Switch di uccisione PrivateVPN

D’altra parte, PrivateVPN ha un Modalità VPN invisibile, che nasconde il fatto che un utente accede al Web con una rete privata virtuale. Ciò gli consente di navigare sotto il radar anche in paesi altamente restrittivi come Cina.Modalità invisibile PrivateVPN

Parlando della Cina, PrivateVPN stesso raccomanda un protocollo specifico da utilizzare nel paese. Secondo il loro Sezione FAQ:

“OpenVPN e, in alcuni casi, PPTP sono bloccati dal Great Firewall. Se ti stai collegando dalla Cina, utilizza L2TP “

Complessivamente, VPN invisibile è un’ottima funzionalità per la privacy. Il provider ha evitato di spiegare esattamente come funziona questa tecnologia, ma è probabilmente perché questo tipo di informazioni potrebbe ridurre l’efficacia della modalità.

Sicurezza

Utilizza PrivateVPN Crittografia a 2048 bit con AES-256 insieme a diversi protocolli VPN, tra cui OpenVPN, L2TP, IPSec, IKEv2 e PPTP. Nel caso in cui gli utenti configurino manualmente la tua connessione VPN o utilizzino l’app PrivateVPN di Windows, possono scegliere tu stesso il protocollo VPN.

Il PrivateVPN l’app per Mac seleziona automaticamente il protocollo VPN più adatto alla propria rete. Raccomandiamo sempre di usare OpenVPN dato che è il più sicuro. Si consiglia di non stabilire una connessione VPN utilizzando PPTP se non assolutamente necessario.

La crittografia di una VPN e la sua varietà di selezione del protocollo sono importanti, ma ciò non lo considera sicuro fino in fondo. Beh, almeno non secondo i nostri standard.

Ecco perché eseguiamo alcuni test per verificare se c’è altro o meno. Ecco cosa controlliamo:

Scansione dei virus

Prima di installare qualsiasi applicazione, gli utenti dovrebbero verificare se ha virus o malware incorporato al suo interno. Indipendentemente da quanto appaia credibile o legittima l’app, potrebbe esserci del software dannoso dietro.

Quando abbiamo scaricato l’app Mac PrivateVPN per la prima volta, abbiamo eseguito una scansione antivirus per verificare se al suo interno si nascondesse qualcosa. Apparentemente, l’app è come pulito come vengono.

Scansione virus PrivateVPN

Basato su 59 fonti, mostrata l’applicazione PrivateVPN nessun segno di infezione da virus o malware. Tutto bene, fino in fondo. Siamo rimasti sicuramente colpiti dal fatto che altre VPN hanno registrato virus di Troia e simili.

Test di perdita DNS

Perdite DNS sono molto pericolosi in termini di privacy e sicurezza delle tue attività di navigazione. Se si verifica questo incidente, tutto ciò che stavi facendo durante la connessione a un server VPN verrà rivelato al tuo Server DNS dell’ISP.

Quindi, nonostante il tentativo del servizio di nasconderli (il suo lavoro principale), può metterli a rischio. Abbiamo eseguito alcuni test di tenuta DNS, a seconda di due fonti. Uno di questi è il nostro vinto Test di tenuta WebRTC.

Ecco cosa ha mostrato il primo test durante la connessione a Server del Regno Unito fornito da PrivateVPN.Test di perdita PrivateVPN

Come visto sopra, PrivateVPN non ha registrato alcuna perdita di dati. Tuttavia, nel nostro Test WebRTC, ha dimostrato che esiste una possibile perdita. Ma l’indirizzo IP virtuale di quella VPN è quello che perde, quindi siamo al sicuro.Perdita WebRTC PrivateVPN

In generale, il provider ha superato tutto Test di tenuta IP, DNS e WebRTC a pieni voti, che è una grande notizia per i loro abbonati attuali e futuri.

Audit di terze parti

Audit di terze parti svolge un ruolo importante nel nostro processo di valutazione. Abbiamo sempre bisogno di ciò che gli esperti di tecnologia hanno da dire su un determinato prodotto per determinare se è credibile utilizzare o meno.

La maggior parte delle aziende e degli operatori non desidera che terze parti accedano e valutino i loro sistemi o software, come nel caso di PrivateVPN.

Finora ci sono stati nessun controllo per il fornitore. Ma il lato positivo, finora non ci sono state segnalazioni di fallimento in nessun dipartimento, specialmente quando si tratta di sicurezza e privacy.

Warrant Canary

Essere in Svezia è un po ‘preoccupante in termini di privacy. Gli utenti non sanno mai quando il governo può emettere a citazione, richiedendo di raccogliere informazioni specifiche sui clienti di PrivateVPN.

Anche se provano ad avvisare i loro clienti, è completamente illegale. Ecco dove a Warrant Canary arriva. È un messaggio indiretto fornito sul sito web della VPN, che informa gli utenti del suo servizio che riceve un ordine di bavaglio dalle forze dell’ordine.

Ora, abbiamo cercato nel loro sito Web, ancora nessun programma delle Canarie è stato trovato. Alcune VPN pubblicano una politica di trasparenza in cui tutte mostrano quante richieste hanno ricevuto finora e quante hanno rivelato.

Anche PrivateVPN non ha questa opzione. Ma come abbiamo detto, nessun rapporto ne sono stati segnalati la consegna o la raccolta dei dati.

Supporto PrivateVPN

PrivateVPN offre Supporto live chat 24/7. Puoi anche contattare il loro supporto via e-mail. Ci siamo messi in contatto con il supporto di PrivateVPN usando entrambi i metodi e abbiamo ricevuto una risposta quasi immediatamente in entrambi i casi.

Abbiamo contattato il loro supporto live chat per vedere quanto è efficiente il loro servizio. Hanno risposto in pochi secondi, il che ci ha davvero impressionato. Inoltre, abbiamo chiesto come funzionano, se si tratta di un Chat dal vivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, e la risposta è stata sì.Live Chat 2 PrivateVPN

Inoltre, siamo stati in grado di accedere al loro supporto di chat dal vivo attraverso il loro sito Web e l’app, che ti ha reindirizzato alla pagina di supporto ufficiale sul loro sito.

Gli utenti possono anche contattare PrivateVPN e controllare eventuali aggiornamenti dei servizi seguendo i loro account sui social media su Facebook, Twitter, Google+ e Youtube.

Non sembra esserci un’opzione per contattare PrivateVPN per telefono, ma onestamente pensiamo che il supporto telefonico sia ridondante quando si tratta di VPN poiché qualsiasi problema viene risolto molto più rapidamente e più facilmente online.

PrivateVPN – Piani e prezzi

Chiunque abbia precedentemente utilizzato una VPN prima di sapere che servizi VPN affidabili hanno un prezzo. Fornitori di servizi VPN gratuiti non valgono il tempo o lo sforzo di nessuno.

Se gli utenti prendono sul serio la loro privacy e sicurezza online, è necessario un provider VPN a prezzi ragionevoli e affidabile. Dopo aver testato PrivateVPN per un bel po ‘, vorremmo pensare che valgono sicuramente i tuoi soldi. Ecco i loro diversi piani di abbonamento.

  • Abbonamenti di un mese a $ 7,67
  • Un abbonamento di tredici mesi per $ 3,82 / mese
  • Abbonamento di tre mesi a $ 4,88 / mese

Abbonamento PrivateVPN

I piani sono davvero economici e convenienti rispetto a ciò che gli utenti ottengono in cambio. Per quanto riguarda la Piano di 13 mesi, gli utenti possono salvare fino a 65% se optano per questo.

Opzioni di pagamento

Gli utenti possono acquistare un abbonamento PrivateVPN utilizzando pagamento con carta di creditotramite sistemi di pagamento online come PayPal, Payson Direct Bank Transfer e Stripe.

Pagamento PrivateVPN

Ma ciò che ha veramente attirato la nostra attenzione è quello BitCoin è anche supportato. La criptovaluta non è il modo più preferito di effettuare pagamenti in quanto è totalmente sicura e anonima. Siamo stati molto contenti di vedere che, proprio come altri principali provider VPN, PrivateVPN lo consente pagamenti crittografici.

Politica di rimborso

La garanzia di rimborso probabilmente è una delle categorie che gli utenti dovrebbero tenere d’occhio quando scelgono un Servizio VPN. Non vogliono iscriversi alla cieca, quindi pentirsi della propria decisione e perdere i soldi spesi.

PrivateVPN consente agli utenti di testare il proprio servizio per 30 giorni senza rischi. Se non fosse andato come previsto, avrebbero potuto chiedere un rimborso completo, purché rispettassero la durata stabilita.

Questo lo colloca al di sopra degli altri principali provider VPN che offrono solo a Politica di rimborso di 7 giorni, tra cui IPVanish.

Prova gratuita

Le prove gratuite sono molto rare tra i provider VPN e, se esistono, arrivano con un problema. Gli utenti sono, in alcuni casi, tenuti a inviare le loro informazioni di credito per beneficiare della funzionalità.

Prova gratuita di PrivateVPN

PrivateVPN offre a Prova gratuita di 7 giorni, senza cattura. Siamo riusciti a registrarci per la prova inviando il nostro indirizzo email solo. E per di più, ogni funzione premium è inclusa in esso.

Tutti i server erano accessibili, il kill switch, i protocolli VPN, tutto. Buon lavoro PrivateVPN, hai fatto ciò che la maggior parte dei provider non ha fatto.

Recensione PrivateVPN – Il verdetto finale

Se stai cercando un fornitore di servizi VPN che supporti la modifica delle regioni Netflix, ti consigliamo vivamente di registrarti PrivateVPN. L’applicazione VPN per Windows è una delle migliori in circolazione e ci è stato anche promesso che presto anche altre versioni avrebbero implementato funzionalità simili. Il Politica di rimborso di 30 giorni e prova gratuita ti consente di provare PrivateVPN senza rischi.

Quando abbiamo iniziato i test PrivateVPN, non sapevamo cosa aspettarci. È sicuro di dire che siamo rimasti piacevolmente sorpresi da tutta l’esperienza e abbiamo dato a questo particolare fornitore di servizi VPN il nostro pollice in su. L’hai provato? Fateci sapere cosa ne pensate nei commenti qui sotto.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector