Il mio ISP sa che sto usando Tor?

Il mio ISP sa che sto usando Tor? L’accesso alle informazioni non è mai stato così facile come è diventato oggi, tutto grazie a Internet. Le numerose fonti di informazioni disponibili online sotto forma di riviste, siti Web e persino canali di streaming semplificano la condivisione delle conoscenze e la comunicazione con persone di tutto il mondo. Uno dei maggiori problemi, tuttavia, che colpisce questa importante fonte di informazioni sono le numerose restrizioni & i meccanismi di sorveglianza posti dai governi di tutto il mondo si sono concentrati sulla limitazione o la limitazione di ciò a cui è possibile o non è possibile accedere, per una ragione o per l’altra.


Il mio ISP sa che sto usando Tor?

Il mio ISP sa che sto usando Tor?

In lizza per una Internet aperta 

Per aggirare tali restrizioni, gli utenti di Internet hanno tentato di prendere in considerazione altri metodi che potrebbero aiutarli a crittografare le loro connessioni e navigare in Internet senza alcuna limitazione che impedisce loro di accedere a qualsiasi contenuto desiderino. Una di queste misure sta utilizzando The Onion Router (Tor). Sviluppato inizialmente negli anni ’90, l’uso continuato di Tor ha fatto molto per rendere più difficile per qualsiasi ISP limitare o addirittura tenere traccia dei dati degli utenti e li ha anche aiutati ad accedere a parti di Internet il cui accesso sarebbe altrimenti limitato.

A causa dei continui sviluppi tecnologici, è stato affermato che gli ISP sono ora in grado di tracciare qualunque utente Tor sarebbe in linea, consentendo loro di identificare gli utenti che ignorano le normative specifiche di un paese relative all’uso di Internet. Con questo nuovo sviluppo, sembra che l’uso di Tor da solo non sia sufficiente a garantire la completa privacy degli utenti, e quindi potrebbe essere necessario prendere in considerazione altri mezzi efficaci per garantire la privacy garantita mentre sono online.

Perché gli ISP tengono traccia dell’attività dei loro utenti

I dati sono una delle materie prime più apprezzate nel mondo di oggi, perché offrono uno sguardo alle dinamiche dei consumatori che regolano ciò su cui è probabile che le persone trascorrano il loro tempo, denaro o energia. Poiché l’ISP funge da passaggio per chiunque speri di accedere a Internet, è molto probabile che dispongano della capacità di esaminare il tipo di contenuto che viene consumato dagli utenti online e poiché questo tipo di dati è molto apprezzato dalle aziende che sperano di indirizzare le proprie pubblicità alle persone che hanno maggiori probabilità di acquistare i loro prodotti o servizi. Nel 2017, il governo americano sembrava persino essere a favore di tali pratiche poiché ha reso legale per gli ISP statunitensi raccogliere dati come:

  • Età, posizione geografica e genere.
  • Dispositivo utilizzato per accedere a Internet.
  • Indirizzi IP e altre informazioni identificative.
  • Domini e registri dei siti visitati.
  • Tempo trascorso a navigare su un determinato sito.
  • L’indirizzo IP in uso.

Nonostante il fatto che tale raccolta di dati sia stata ora resa legale, viola fortemente il diritto alla privacy degli utenti. Ecco perché gli utenti si rivolgono a soluzioni come Tor e VPN per navigare in modo anonimo e avere il controllo su ciò a cui possono o non possono accedere.

Tor ha spiegato

Tor è essenzialmente una rete di computer gestita da volontari di tutto il mondo. Ognuno di essi esegue un computer il cui software consente agli utenti di connettersi a Internet attraverso la rete Tor. Rende difficile il tracciamento poiché prima di connettersi a Internet aperto, Tor Browser si collega a vari relè, quindi ripulisce eventuali tracce.

Se ti capita di usare Tor, il tuo ISP non è in grado di tracciare tutto ciò che stai facendo mentre sei online, ma può tuttavia monitorare la quantità di dati che stai utilizzando, e da dove hai avviato l’accesso alla rete.

Utilizzando entrambi Tor & VPN

Per migliorare il tuo livello di privacy ed evitare pubblicità ingombranti durante la navigazione, sarebbe meglio migliorare la tua sicurezza online utilizzando entrambi Tor & VPN. L’uso del Tor Browser in una connessione crittografata VPN ti consente di aggiungere un altro livello di privacy e tenere lontano chiunque spera di ottenere l’accesso alle tue informazioni personali. Ecco un paio di modi in cui potresti usare i due strumenti insieme:

1. VPN-over-Tor

Usare VPN su Tor significherebbe dover prima connetterti tramite Tor, quindi avere i tuoi dati crittografati mentre passano attraverso i numerosi nodi di ingresso costituiti dalla tua rete Tor. Ecco cosa aspettarsi:

vantaggi

  • Puoi evitare qualsiasi nodo di uscita Tor bloccato.
  • Il tuo indirizzo IP viene nascosto in modo tale che gli ISP possano vedere solo l’IP del tuo nodo di uscita.
  • Sarai in grado di scegliere la posizione del tuo server.
  • Tutto il tuo traffico viene filtrato attraverso Tor.
  • Il tuo ISP sarà in grado di vedere solo il tuo traffico di dati, non quello che stai facendo.

svantaggi

  • Non sarai in grado di accedere ai siti .onion di Tor.
  • L’uso della VPN semplifica l’individuazione del tuo traffico.
  • Gli ISP possono dire che stai usando Tor per navigare in Internet.

2. Tor-over-VPN

Puoi anche utilizzare Tor su VPN, dove prima dovresti connetterti alla tua VPN, quindi instradare il tuo traffico verso Internet tramite Tor. Ciò consente ai tuoi dati di essere crittografati prima che vengano reindirizzati e aggiunge un livello di crittografia a quello dell’anonimato. Ecco cosa dovresti sapere:

vantaggi

  • Non è necessario uno sforzo eccessivo per l’installazione.
  • Consente l’accesso ai servizi nascosti di Tor.
  • Consente l’accesso ai siti .onion di Tor.
  • Il tuo ISP non sarà in grado di rilevare che stai utilizzando Tor.

svantaggi

  • La tua capacità di connettersi a Internet potrebbe essere limitata dal tuo ISP.
  • Se la connessione VPN si interrompe, i dati potrebbero essere esposti a un ISP.
  • L’accesso a Internet può essere rilevato attraverso i nodi di uscita sulla rete Tor.

Il mio ISP sa che sto usando Tor – Conclusione

Il continuo aumento della sorveglianza del governo e della censura di Internet rende abbastanza difficile per gli utenti di Internet svolgere i loro delicati lavori online senza temere per la loro libertà a causa delle ripercussioni legali che potrebbero derivarne. Come abbiamo anche provato a dimostrare in questa recensione, l’uso di Tor da solo non è sufficiente per garantire la protezione online. L’unico modo migliore per migliorare la tua sicurezza online sarebbe utilizzare Tor Browser insieme alla VPN, poiché in questo modo avrai ridotto ciò che il tuo ISP è in grado di sapere in base al tuo utilizzo. Siamo d’accordo che ci sono alcune aree che alla fine rimarranno ancora scoperte, ma sarebbe comunque meglio avere la tua connessione anonima tramite Tor e crittografata tramite VPN.

Kim Martin Administrator
Sorry! The Author has not filled his profile.
follow me
    Like this post? Please share to your friends:
    Adblock
    detector